CASA SAPERELLO #9 e Sandokan

Adoro la musica (non a caso c'è una sezione apposita nel blog dedicata alle Playlist dei libri che leggo, per dire). La musica è il fondamento di ogni mia giornata. Se devo concentrarmi per scrivere o per studiare, devo sentire la musica. Perciò, essendo anche intonata, mentre sento le canzoni tendenzialmente canticchio (lo faccio anche in macchina, per somma gioia di Marito). Ma ci sono volte che la Celin Dion che è in me prende il sopravvento e canto senza motivo canzoni senza capo né coda mentre girovago per casa.
Quello di oggi ne è stato l'esempio lampante.
Ero a vagare per la sala a mettere a posto piatti e bicchieri mentre cantavo: «Sandokan! 🎵 Sandokaaan! 🎵»
E chi poteva rovinare il mio spettacolo spettacolarmente spettacolare? Ma Marito, ovviamente! Sapete che mi ha detto, l'infame, cantando? (Ed è stonato peggio del gabbiano de La Sirenetta, per intenderci) «Sa 'n'do cazzo t'ho trovatooo! 🎵»
😒

Commenti

Posta un commento